Evento Apple, tutto quello che potremmo vedere questa sera

Evento Apple 10.18

Si chiama “There’s more in the making”, vale a dire “c’è qualcosa in arrivo” ed è l’evento che Apple ha organizzato per oggi. Questa mattina vi ho dato tutte le indicazioni che seguirlo con noi, ma in sostanza cosa dobbiamo aspettarci?

Lo scorso mese Apple ha presentato l’iPhone Xs, Xs Max e Xr. Ci aspettavamo anche altri prodotti, ma la società ha poi deciso di non sottrarre visibilità agli smartphone che, di fatto, rappresentano la maggiore entrata per il suo bilancio. Per questo motivo gli “altri prodotti” potrebbero arrivare questa sera.

Ma cosa potrebbe arrivare? Ecco una raccolta di indiscrezioni raccolte in queste settimane.

iPad Pro

Quest’anno la società ha presentato solo degli iPad economici. La linea Pro dovrebbe essere aggiornata oggi mediante delle nuove caratteristiche. Tra tutte la scomparsa del tasto Home e lo schermo con una cornice più sottile. Questo favorirà l’integrazione del Face ID, anche se non dovrebbe essere presente con il Notch come negli iPhone. L’icona del nuovo iPad Pro è stata anche scoperta di recente in iOS.

I nuovi tablet avranno ovviamente dei nuovi processori e RAM più ampia. Ridurre le cornici permetterà di aumentare la grandezza dello schermo nel medesimo spazio, anche se questi non dovrebbero utilizzare la tecnologia OLED.

L’analista Ming-Chi Kuo dichiara che i nuovi tablet di Apple potrebbero perdere la porta Lightning a favore della porta USB-C. Sarebbe un passo importante per la società che ha sempre promosso una porta proprietaria. Staremo a vedere se la società sta provando ad usare solo standard aperti.

Si vocifera anche la scomparsa del jack per le cuffie. Ma questo non indica necessariamente la resistenza all’acqua per i nuovi tablet.

iPad Pro rendering

Mac

Quest’anno abbiamo visto aggiornare solo i MacBook Pro. Visto che la stagione natalizia è alle porte, è saggio aggiornare anche gli altri Mac per favorire le vendite. Oggi, quindi, dovrebbe essere il turno degli altri modelli. Non solo iMac, ma MacBook, MacBook Air e Mac mini.

Il nuovo MacBook dovrebbe avere nuovi processori e probabilmente vedrà anche l’integrazione del Touch ID. Ciò nonostante non avrà la Touch Bar come nei MacBook Pro. Ci dovrebbe anche essere un modello più economico per favorire gli studenti.

I MacBook Air dovrebbero essere aggiornati nella versione da 13” con uno schermo Retina. Attualmente è l’unico modello a non avere il display Retina. Potrebbe sparire l’ingresso per schede SD e le porte di ingresso dovrebbero essere convertite in USB-C.

I Mac mini non sono aggiornati da diversi anni. La società dovrebbe finalmente mettere mano a questi computer integrando l’hardware più recente. Queste scatolette in alluminio hanno bisogno di uno schermo, tastiera e mouse per funzionare. I prezzi potrebbero crescere leggermente rispetto quelli attuali.

Altro

Questa sera dovremmo conoscere anche le date di vendita della base di ricarica AirPower e della custodia a carica ad induzione per le AirPods. Queste ultime potrebbero giungere alla loro seconda generazione con l’integrazione del comando “Hey Siri” (attualmente bisogna fare doppio tap su un auricolare). Nel video di apertura dello scorso evento, infatti, si vedeva un dipendente attivare gli auricolari con il comando “Hey Siri”. Per una generazione con nuovi sensori per le AirPods dovremmo attendere il prossimo anno.

Questa sera potremmo vedere anche un nuovo modello di Apple Pencil. Secondo voci di corridoio la società ha realizzato una nuova generazione con chip W1 per iPad, eliminando l’esigenza di usare la porta Lightning.

L’occasione potrebbe essere anche colta al balzo per annunciare le date di vendita degli HomePod in altri paesi, tra cui l’Italia, dopo il recente sbarco in Spagna e Messico.

Conclusioni

La serata prevede ricche novità. Per scoprire se tutto questo è vero e assaporare altre nuove notizie, non resta che sintonizzarvi su questo blog dalle ore 14:30 per seguire con noi l’evento di Apple. Qui tutte le informazioni per seguirlo al meglio.

Cosa ne pensi?