Evento Apple del 13 ottobre

Manca circa un giorno dall’evento Hi Speed di Apple. L’evento di quest’anno dedicato alla presentazione dei nuovi iPhone. La società di Cupertino terrà una diretta streaming nel suo sito a parte dalle ore 10:00 di Cupertino, vale a dire le 19:00 in Italia.

Ma cosa potremmo vedere? Se non vi piacciono gli spoiler passate avanti. Se invece volete qualche succosa anticipazione ecco la raccolta delle indiscrezioni più probabili di oggi.

iPhone

Il prodotto punta di questo evento sarà sicuramente l’iPhone. La gallina dalle uova d’oro di Apple. Lo smartphone della Mela riceverà la visibilità maggiore durante l’evento, per mostrare le sue caratteristiche e l’uso delle nuove funzioni.

Qualche giorno fa una fonte abbastanza affidabile ha fornito alcune caratteristiche, tagli, colori e prezzi per questi dispositivi. Quest’anno dovremmo assistere a 4 modelli diversi con schermi e caratteristiche diverse.

Ci aspettiamo un nuovo design con profili più squadrati, più simili all’iPhone 4 e 5. Il notch dovrebbe essere più piccolo con un’evidenza maggiore grazie alle cornici dello schermo più sottili. Questi, per la prima volta, non dovrebbe vedere nessuna variante in LCD, ma tutti e quattro dovrebbero avere lo schermo OLED.

Vediamo le caratteristiche vociferate per ognuno:

iPhone 12 mini

  • Schermo ampio 5,4”
  • Tagli da 64 – 128 – 256 GB
  • Doppia fotocamera: una con grandangolo e l’altra ultra-wide con focale 1.6
  • 4 GB di RAM
  • Colori: nero, bianco, rosso, blu e verde
  • Preordini 6 novembre e disponibilità 13 novembre
  • Prezzo da 839 €

iPhone 12

  • Schermo ampio 6,1”
  • Tagli da 64 – 128 – 256 GB
  • Doppia fotocamera: una con grandangolo e l’altra ultra-wide con focale 1.6
  • Registrazione con tecnologia Dolby Vision
  • 4 GB di RAM
  • Colori: nero, bianco, rosso, blu e verde
  • Preordini dal 16 novembre e disponibilità dal 23 novembre
  • Prezzo da 939 €

iPhone 12 Pro

  • Schermo ampio 6,1”
  • Tagli da 128 GB – 256 GB – 512 GB
  • Tripla fotocamera con grandangolo da 7 megapixel, ultra-wide e teleobiettivo, zoom ottico 4x, focale 1.6 da 52 mm
  • Sensore LiDAR
  • Registrazione con tecnologia Dolby Vision
  • 6 GB di RAM
  • Colori: oro, argento, grafite e blu
  • Preordini 16 ottobre e disponibilità 23 novembre
  • Prezzo da 1.189 €

iPhone 12 Pro Max

  • Schermo ampio 6,7”
  • Tagli da 128 GB – 256 GB – 512 GB
  • Tripla fotocamera con grandangolo da 7 megapixel, ultra-wide e teleobiettivo, zoom ottico 5x, focale 1.6 da 65 mm. Il sensore fotografico del 12 Pro Max sarà del 47% più grande di quello del Pro
  • Sensore LiDAR
  • Registrazione con tecnologia Dolby Vision
  • 6 GB di RAM
  • Colori: oro, argento, grafite e blu
  • Preordini 13 ottobre e disponibilità 20 novembre
  • Prezzo da 1.289 €

Tra le altre informazioni che sappiamo dobbiamo escludere lo schermo a 120 Hz con tecnologia ProMotion come quello presente negli iPad Pro. Inoltre la società avrebbe eliminato il caricabatterie e le EarPods dalla confezione.

Tutti e quattro i modelli dovrebbero supportare la connessione 5G e ci sarebbe una nuova protezione del vetro dello schermo, chiamata Ceramic Shield Front Cover, che ha una resistenza maggiore a graffi e urti.

Grazie alla presenza del processore A14 Bionic e il suo Neural Engine da 16 core, dovremmo assistere a un incremento qualitativo per foto e video, con un miglioramento del sistema Deep Fusion, foto notturne e registrazione dei video in Dolby Vision.

È previsto anche un miglioramento per il FaceID. Grazie al nuovo processore il riconoscimento dovrebbe essere molto più veloce. Inoltre la società avrebbe integrato uno zoom più profondo, una messa a fuoco più rapida e la registrazione fino a 240 fps.

La batteria migliorerà di appena 1 ora rispetto al modello precedente per via del 5G. Nel modello mini sarà minore perché il dispositivo è più piccolo.

La società avrebbe preparato anche dei nuovi accessori come il caricatore a induzione MagSafe e MagSafe Duo con una potenza di 15 watt.

HomePod mini

La società ha perso molto terreno nel settore degli speaker intelligenti. Complice il prezzo alto e la scarsa distribuzione delle unità, l’HomePod ha appena il 5% del mercato mondiale degli speaker intelligenti1Fonte Statista.

L’azienda starebbe quindi per lanciare una nuova versione dal prezzo di appena 99 $, capace di competere con Amazon e Google. Il dispositivo, oltre a curare il comparto audio, ha il sensore UWB (Ultra Wideband) che è molto comodo se in casa avete altri prodotti Apple, perché riesce a capire esattamente chi gli sta parlando in base alla direzione del dispositivo indossato dall’utente.

Il nome mini deriverebbe banalmente dalle dimensioni: 17,27 cm per il modello standard e 8,38 cm per il mini. All’interno non un processore A10 come quello usato attualmente, ma probabilmente il chip S5 presente nei recenti Apple Watch.

L’HomePod mini potrebbe essere annunciato oggi ma in vendita non in tempi brevi. Forse arriverà in alcuni mercati il 16 novembre.

AirTag e AirPods Studio forse rimandati

Concept dell’AirTag
Concept dell’AirTag

Questi due prodotti sembrerebbero essere slittati al 2021 per le lentezze di produzione relative all’emergenza pandemica. Apple avrebbe deciso di rimandarne l’annuncio per evitare di avere problemi distributivi.

L’AirTag è un bottone intelligente che consente di ritrovare gli oggetti mediante la realtà aumentata e il sensore UWB. Grazie all’integrazione con i sistemi di Apple, l’esperienza utente sarebbe molto semplificata, permettendo di ritrovare facilmente lo zaino o le chiavi.

L’AirPods Studio, invece, sono la versione sovraurale delle AirPods Pro. Quindi delle AirPods Pro che in realtà si indossano appoggiandole sulle orecchie. Anche in questo caso c’è uno slittamento al 2021.

Sappiamo, però, che Apple ne ha realizzate due versioni: una premium con l’uso di metallo e pelle dal prezzo di 599 $, l’altra in materiali più economici come l’alluminio dal prezzo di 399 $.

Mac con Apple Silicon a novembre

Per evitare di togliere visibilità agli iPhone, pare che Apple abbia deciso di organizzare un evento dedicato a novembre per i nuovi Mac con processore Apple Silicon: il processore proprietario basato su architettura ARM.

Questi dovrebbero avere una batteria capace di durare un giorno intero, il Face ID e altri sistemi nuovi. Per acquistarne uno però bisognerà attendere. Arriveranno non prima di novembre. Molto probabilmente il primo modello sarà un MacBook Pro.

Apple Card?

Questa indiscrezione non è finita sotto i radar americani perché loro possiedono già l’Apple Card, quindi il prodotto è già sul mercato e non c’è niente da scoprire. In Italia e nel resto d’Europa non è così.

Quindi all’evento potrebbero essere fornite le informazioni sulla carta di credito di Apple, con date per un’espansione nel vecchio continente.

Secondo indiscrezioni l’arrivo dell’Apple Card in Europa dovrebbe essere annunciato per la fine di quest’anno.

Apple TV

Pare che la società abbia già pronta una nuova versione di Apple TV. La scatoletta nera per TV dovrebbe avere una nuova versione del Siri Remote. Previsto anche un refresh hardware con un processore più potente.

L’ultimo aggiornamento dell’Apple TV risale a settembre del 2017, quindi ben 3 anni fa. Questo rende probabile l’arrivo di una nuova versione. Ancora in dubbia la presenza di Siri in italiano sul dispositivo: funzione mai arrivata.

Per scoprire se tutto questo è vero non resta che attendere domani alle ore 19:00.

Join the Conversation

2 Comments

Leave a comment

Cosa ne pensi?