Peek Performance
La grafica dell’invito Peek Performance di Apple

Peek Performance, o “guarda che prestazioni” come diremmo in italiano, è il titolo dell’evento che Apple ha preparato per questa sera. Si tratta della prima presentazione di nuovi prodotti per il 2022. Presentazione che si terrà in streaming questa sera 8 marzo alle ore 19:00 in Italia.

In poco meno di 2 ore la società mostrerà le sue proposte più recenti in termini di hardware, ma non possiamo escludere che sia presentato anche qualche servizio. Ma precisamente cosa potremmo vedere questa sera?

Per attendere l’evento, non resta che leggere la raccolta delle indiscrezioni più gettonate del momento. Quindi eccole raccolte per voi.

iPhone SE di terza generazione

L'iPhone SE di terza generazione dovrebbe essere molto simile agli iPhone più recenti
L’iPhone SE di terza generazione dovrebbe essere molto simile agli iPhone più recenti

Questa sera potremmo vedere un nuovo iPhone e precisamente la terza generazione dell’iPhone SE. Quello che è considerato lo smartphone entry level di Apple. L’ultimo aggiornamento di questo dispositivo si ebbe nell’aprile del 2020 e, ancora prima, nel marzo del 2016.

La vera scommessa sarà capire se Apple abbandonerà il Touch ID su questo dispositivo, visto che è rimasto l’iPhone a usarlo, per passare al Face ID. Secondo le recenti indiscrezioni, però, la società potrebbe ancora lasciare il Touch ID per non perdere la fedeltà degli aficionados a cui non piace il Face ID.

Sono quasi certi l’arrivo del supporto alle connessioni 5G e al recente chip A15 Bionic. Il che offrirà maggiore longevità al dispositivo per tutti gli aggiornamenti futuri del sistema operativo. Oltre agli attuali tagli da 64 GB e 128 GB, dovrebbe aggiungere il taglio da 256 GB.

In forse l’integrazione della tecnologia MagSafe, anche se ci sarà il supporto della generica carica a induzione, inoltre dovremmo vedere l’uso della tecnologia Ceramic Shield per rendere lo schermo più resistente. Attualmente il prezzo di partenza di questo dispositivo è di 499 €.

iPad Air 2022

iPad Air 2020
Il nuovo iPad Air 2020

Per questa sera c’è anche attesa per un possibile aggiornamento degli iPad Air. Lo scorso anno ricevettero un importante aggiornamento del design, diventando molto più simili agli iPad Pro. L’unica vera grande differenza, a parte l’assenza del sensore Lidar sul retro, è l’assenza del Face ID per ospitare il Touch ID nel pulsante di accensione.

È ormai quasi certo che negli iPad Air 2022 ci sarà un chip A15 Bionic, visto che abbiamo visto questa integrazione negli iPad mini. Nelle ultime ore, però, si è vociferato l’arrivo addirittura del processore M1 come negli iPad Pro. Inoltre ci dovrebbe essere l’integrazione delle connessioni 5G.

Una delle novità importanti che potremmo vedere è l’integrazione della fotocamera frontale sul lato lungo del tablet, anziché su quello corto. In questo modo sarà possibile gestire meglio le videochiamate quando il dispositivo è collegato a una custodia con tastiera, come la Magic Keyboard.

A tal proposito dovremmo vedere l’integrazione della funzione Center Stage, vista negli iPad Pro dello scorso anno, che consente di rilevare il volto dell’utente durante le videochiamate di FaceTime, con la possibilità di seguire il volto dell’utente quando questi si sposta.

Vi ricordo che attualmente l’iPad Air è venduto nei tagli da 64 GB e 256 GB. Il prezzo di partenza è di 669 €.

Mac Studio e Apple Studio Display

Una delle indiscrezioni più interessanti circolate negli ultimi giorni riporta due nomi: Mac Studio e Apple Studio Display.

Il primo dovrebbe essere un nuovo computer. Un ibrido a metà tra un Mac mini e un Mac Pro. Quindi dovrebbe risolvere le esigenze di chi ha bisogno di un Mac mini molto potente, ma anche di chi reputa che il Mac Pro sia troppo potente per le proprie necessità.

Il Mac Studio, quindi, dovrebbe costare più di un Mac mini e meno di un Mac Pro. Staremo a vedere quali caratteristiche avrà questo nuovo computer. Se volete approfondire vi lascio a questo articolo.

Nello stesso articolo troverete riferimenti anche all’Apple Studio Display, che diventerà il nuovo display top di gamma di Apple. Questi dovrebbe essere grande 36” e avere una risoluzione di 7K.

Mac mini 2022

L’ultimo update per il Mac mini risale a novembre del 2020, quando fu aggiornato con il processore M1. Secondo indiscrezioni, il Mac mini 2022 potrebbe ricevere i nuovi processori M1 Pro e M1 Max visti nei MacBook Pro. Non sono da escludere i nuovi chip M2 che dovrebbero essere presentati questa sera.

C’è anche chi si aspetta un refresh hardware. Uno YouTuber, infatti, dimostrò che all’interno il 78% dello spazio non è sfruttato. Apple potrebbe quindi creare una versione più piccola. Forse piccola quanto una Apple TV.

MacBook Air 2022 e forse anche Pro da 13”

Lo schermo del mockup del MacBook 2022
Il concept del prossimo MacBook Air

Uno dei prodotti più attesi di questo evento è il nuovo MacBook Air. Non sappiamo ancora se questa sera vedremo la nuova generazione, ma le indiscrezione dicono che sarà così aggiornato rispetto alla versione precedente, che potrebbe addirittura non chiamarsi più neanche MacBook Air, ma solo MacBook.

Come il MacBook Pro, anche l’Air dovrebbe vedere apparire il Notch come segno distintivo dei portatili Apple. Inoltre dovrebbero essere equipaggiati con nuovi processori M2 con 8 core di CPU e 10 core di GPU (contro gli attuali 8 core di GPU), rimanendo fanless, quindi privi di ventole.

Dovremmo vedere anche l’attacco MagSafe e dei nuovi colori del case che dovrebbero essere presi di ispirazione dagli attuali iMac.

iOS 15.4, iPadOS 15.4, macOS 12.3 e watchOS 8.5

Le prossime versioni dei sistemi operativi di Apple saranno le più ricche in termini di nuove funzioni. Ovviamente fino alla prossima WWDC 2023.

Negli ultimi mesi abbiamo visto alcune novità che saranno integrate nei dispositivi, grazie alle versioni beta distribuite agli sviluppatori e agli iscritti del programma beta pubblica.

Tra queste ricordiamo la possibilità di sbloccare i recenti iPhone 12 e 13 indossando la mascherina, anche senza avere con se un Apple Watch. Ci saranno anche nuove emoji e la funzione Universal Control che consentirà di usare tastiera e mouse con negli iPad avvicinati ai propri Mac.

Ricordiamo anche il supporto anche per l’Italia del Green Pass nell’app Wallet e un miglioramento dell’app Dov’è per ricevere notifiche qualora fossero rilevati AirTag sospetti nelle vicinanze.

Ma quando saranno rilasciati i nuovi sistemi operativi? Ovviamente ce lo diranno questa sera. È probabile che la release candidate sia distribuita agli sviluppatori già questa sera.

Come seguire l’evento Peek Performance

Per scoprire tutte le novità non resta che attendere lo streaming di Apple di Peek Performance. Questo avverrà alle ore 19:00 italiane nel sito di Apple oppure su YouTube. Ci sarà anche una sezione live nelle Apple TV.

Per tutti gli approfondimenti sui nuovi prodotti, poi, troverete gli aggiornamenti su questo blog dopo l’evento.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?