Cosa potremmo vedere questa sera? Ecco la raccolta delle migliori indiscrezioni

Evento 12 settembre

Cosa potrebbe presentare Apple oggi? Questa è una delle domande che gli amici potrebbero farvi oggi. Per non rimanere senza parole o mostrarvi dei veri esperti, ecco il riassuntone di tutte le indiscrezioni degli ultimi mesi.

iPhone

A differenza degli anni passati, quest’anno non sono circolate foto di componenti dei nuovi iPhone. Questo significa che la società è riuscito ad aumentare il livello di segretezza nelle fabbriche cinesi, anche se è rimasto qualche ingegnere in grado di fornire informazioni sotto banco.

Sappiamo che i modelli che vedremo questa sera saranno tre. Il primo è una sorta di smartphone base chiamato iPhone Xr (o Xc). Qualcuno vocifera anche il nome di iPhone 8s o 9. Si tratta del modello più economico dei tre, con schermo LED. Il dispositivo dovrebbe avere un display da 6,1” (1.792 x 828 pixel) senza tasto Home. In tutti e tre i modelli dovremmo vedere il Face ID (forse di seconda generazione).

Gli altri due modelli sono gli aggiornamenti degli iPhone X. Il primo è l’iPhone Xs con schermo OLED da 5,8” con risoluzione da 2.436 x 1.125 pixel. Lo smartphone dovrebbe misurare 75,7 x 150,9 x 8,3 mm. L’altro è una sorta di Plus, ma si dovrebbe chiamare iPhone Xs Max. Questa versione dovrebbe avere uno schermo OLED da 6,5” con una risoluzione di 2.688 x 1.242 pixel. Le misure sono 77,4 x 157,5 x 7,7 mm e il peso di 208,1 grammi, contro i 202,1 grammi del 8 Plus.

Dovremmo vedere il nuovo processore A12 da 7 nm. Previste anche una memoria RAM da 4 GB per gli iPhone Xs e Xs Max, contro i 3 GB per l’iPhone Xr. Lo spazio di storage potrebbe giungere fino a 512 GB. Ciò che potrebbe sparire, insieme al tasto Home, è anche la tecnologia 3D Touch sostituita da nuove gesture sullo schermo.

Le batterie dovrebbero arrivare quasi a 2.800 mAh per il modello Xr e Xs e 3.400 mAh per il modello Xs Max. Non sono previste migliorie significative per la fotocamera, che dovrebbero essere due sul retro da 12 Megapixel. È ancora in dubbio la presenza di uno slot in grado di gestire due SIM card contemporaneamente. Probabilmente questa funzione dovrebbe essere disponibile solo per il mercato asiatico. I prezzi dovrebbero essere in linea con quelli di quest’anno.

La società dovrebbe anche aver integrato un sistema di carica ad induzione con fibre di rame. Questo dovrebbe velocizzare la ricarica senza fili. Previsto anche un nuovo caricabatterie da 18 watt, per utilizzare una carica più veloce con il cavo.

Forse ci sarà anche il supporto per l’Apple Pencil negli iPhone, ma questa indiscrezione non ha avuto conferme in seguito. Così come sono state smentite le indiscrezioni che volevano l’arrivo di una tripla fotocamera sul retro.

iPad Pro

Quest’anno la società ha presentato solo degli iPad economici. La linea Pro dovrebbe essere aggiornata oggi mediante delle nuove caratteristiche. Tra tutte la scomparsa del tasto Home e lo schermo con una cornice più sottile. Questo favorirà l’integrazione del Face ID, anche se non dovrebbe essere presente con il Notch come negli iPhone.

I nuovi tablet avranno ovviamente dei nuovi processori e RAM più grande. Ridurre le cornici permetterà di aumentare la grandezza dello schermo nel medesimo spazio, anche se questi non dovrebbero utilizzare la tecnologia OLED.

L’analista Ming-Chi Kuo dichiara che i nuovi tablet di Apple potrebbero perdere la porta Lightning a favore della porta USB-C. Sarebbe un passo importante per la società che ha sempre promosso una porta proprietaria. Staremo a vedere se la società stia provando ad usare solo standard aperti.

Si vocifera anche la scomparsa del jack per le cuffie. Ma questo non indica necessariamente la resistenza all’acqua per i nuovi tablet.

Apple Watch serie 4

Di sicuro oggi sarà anche il turno dell’Apple Watch serie 4. I nuovi smartwatch dovrebbero avere uno schermo con una cornice più sottile, questo consentirà di aumentare la grandezza del display nelle stesse dimensioni (+15% di grandezza). I display dovrebbero essere OLED e avere gli angoli arrotondati come accade nell’iPhone X.

I nuovi orologi dovrebbero avere anche un sensore ECG per analizzare meglio l’attività del cuore, verificando se ci sono delle anomalie nei battiti. Il lunotto sul retro non dovrebbe essere in lega di vetro, come adesso, ma in ceramica. Il tasto laterale dovrebbe essere virtualizzato con una vibrazione e non fare clic come adesso. La corona digitale vedrà un bordino colorato e non un pallino pieno come la serie 3. Il processore S4 dovrebbe portare l’architettura a 64-bit per un ulteriore balzo nelle performance.

I cinturini dovrebbero rimanere compatibili con la serie precedente. Forse vedremo la presentazione di nuovi cinturini. In dubbio la presenza della tecnologia che consente di lasciare lo schermo sempre acceso, con l’arrivo di una super batteria per più giorni di autonomia.

Mac

Forse non saranno presentati sul palco, ma ci sono possibilità che dopo l’evento la società aggiorni anche dei nuovi Mac. Qualche mese fa la società aggiornò i MacBook Pro con nuovi processori e hardware recente. Ora potrebbe essere il turno di altri modelli. Non iMac e iMac Pro, ma MacBook, MacBook Air e Mac mini.

Il nuovo MacBook dovrebbe avere nuovi processori e probabilmente vedrà anche l’integrazione del Touch ID. Ciò nonostante non avrà la Touch Bar come nei MacBook Pro. Ci dovrebbe anche essere un modello più economico per favorire gli studenti.

I MacBook Air dovrebbero essere aggiornati nella versione da 13” con uno schermo Retina. Attualmente è l’unico modello a non avere il display Retina. Potrebbe sparire l’ingresso per schede SD e le porte di ingresso dovrebbero essere convertite in USB-C.

I Mac mini non sono aggiornati da diversi anni. La società dovrebbe finalmente mettere mano a questi computer integrando l’hardware più recente. Queste scatolette in alluminio hanno bisogno di uno schermo, tastiera e mouse per funzionare. I prezzi potrebbero crescere leggermente rispetto quelli attuali.

Se la società non aggiornerà questi dispositivi oggi, probabilmente lo farà il prossimo mese, in un evento che potrebbe riguardare anche i Mac Pro.

Sistemi operativi

La serata sarà anche l’occasione giusta per indicare quando saranno disponibili i nuovi sistemi operativi. La società manderà le beta di iOS 12, macOS Mojave, watchOS 5 e tvOS 12 agli sviluppatori, per poi indicare quando saranno disponibili per tutti.

Di solito le nuove versioni arrivano un paio di settimane dopo l’evento, quindi non ci sarà da attendere molto.

Altro

Questa sera dovremmo conoscere anche le date di vendita della base di ricarica AirPower e della custodia a carica ad induzione per le AirPods. Queste ultime potrebbero giungere alla loro seconda generazione con l’integrazione del comando “Hey Siri” (attualmente bisogna fare doppio tap su un auricolare). Per una generazione con nuovi sensori per le AirPods dovremmo attendere il prossimo anno.

Conclusioni

La serata prevede ricche novità. Per scoprire se tutto questo è vero e assaporare altre nuove notizie, non resta che sintonizzarvi su questo blog dalle ore 18:30 per seguire con noi l’evento di Apple. Qui tutte le informazioni per seguirlo al meglio.

Cosa ne pensi?