It’s show time: cosa potrebbe presentare Apple questa sera

steve jobs theater

Oggi è un gran giorno, perché è giorno del Keynote di Apple. La società di Cupertino terrà un evento oggi pomeriggio, a partire dalle 18:00. Ma cosa potremmo vedere oggi? Come saprete la scorsa settimana abbiamo visto applicare una strategia nuova per la società.

Anziché attendere la fine del Keynote per vedere i prodotti, la scorsa settimana sono stati mostrati quattro prodotti:

Si tratta delle nuove generazioni per questi dispositivi, aggiornati alle ultime novità hardware. Probabilmente si tratta di novità “minori” che la società ha voluto anticipare per dare loro la giusta quantità di visibilità. Visibilità che avrebbero perso se fossero state presentate dopo le novità “maggiori”.

Ma quando cosa potremmo vedere questa sera? Ecco una serie di indiscrezioni raccolte negli ultimi mesi.

iPad 2019

Dopo gli iPad Air e iPad mini, la società dovrebbe aggiornare anche gli iPad economici. Questi dovrebbero avere lo stesso schermo di quelli dello scorso anno, vale a dire da 9,7”. Alcune voci dichiarano che lo schermo potrebbe essere anche di 10.2” grazie alla riduzione delle cornici. Non è prevista nessuna modifica nel design: quindi dovremmo vedere ancora una volta il tasto Home con il Touch ID, le cornici attuali, il supporto per l’Apple Pencil e le dimensioni attuali.

Potremmo vedere, però, un nuovo processore. Dall’attuale A10 Fusion all’A11 Bionic. Si spera che anche in questo tablet ci sarà lo schermo in vetro laminato, ma al momento non abbiamo indiscrezioni in merito. Anche il prezzo dovrebbe essere invariato: 359 € per la versione da 32 GB e 449 € per quella da 128 GB.

Servizio di streaming video

La società di Cupertino sarebbe ormai pronta per presentare il suo servizio di streaming video. Dopo diversi investimenti, per realizzare serie TV esclusive, la società ha stretto accordi anche con case di produzioni e altre aziende per avere un catalogo nutrito.

Si vocifera che all’evento di oggi saliranno sul palco anche alcune star di Hollywood per raccontare della loro partecipazione al servizio di Apple. L’azienda ne ha finanziate molte, per esempio con Brie Larson, Jennifer Garner, Richard Gere, Steve Carell, Jane Krakowski e altri.

Si vocifera anche che il servizio dovrebbe essere pronto per il prossimo mese. Visto che la società non avrebbe già disponibili le sue serie TV, potrebbe anche capitare l’arrivo di serie presenti in altri cataloghi, come quelli della HBO e ABC. Netflix ha già confermato che i suoi prodotti non saranno presenti nel catalogo di Apple.

Al momento non conosciamo i costi del servizio e non sappiamo se le serie saranno disponibili solo negli Stati Uniti o in tutto il mondo.

Servizio di abbonamento a notizie e riviste

La società comprò Texture lo scorso anno. Si tratta di un servizio di abbonamento a riviste, in formato PDF. Pagando una quota mensile si può accedere ad un catalogo formato da centinaia di riviste.

A tal proposito potrebbe arrivare un rebranding del servizio. Sotto il tetto di Apple News, di cui esiste già l’app per le notizie, si potrebbero gestire sia le riviste che l’accesso alle notizie, come quelle del Wall Street Journal e il New York Times.

Attualmente, però, Apple News è disponibile solo nei paesi anglofoni, quindi questo servizio in abbonamento per riviste potrebbe non essere disponibile per l’Italia.

Servizio di abbonamento per videogame.

Si vocifera anche l’approdo di Apple nel settore del cloud gaming. La società potrebbe offrire un abbonamento mensile per accedere ad un catalogo di videogame famosi per iOS e macOS. Un po’ come sta per fare Google con il servizio Stadia.

Avere un abbonamento per i videogame consentirà agli utenti di accedere a dei titoli online e poter giocare solo se si continua a pagare l’abbonamento. Questo potrebbe diventare un buon incentivo per gli sviluppatori, per poter avere un flusso costante di denaro.

Carta di credito di Apple

Dopo le indiscrezioni degli ultimi anni, Apple sarebbe pronta a presentare la sua carta di credito ricaricabile. Lo strumento sarebbe stato sviluppato con Goldman Sachs con il nome in codice Project Cookie. A tal proposito la società avrebbe inviato alcuni giornalisti finanziari e anche il CEO di Goldman Sachs.

La carta dovrebbe viaggiare sul circuito Mastercard e consentirà di diffondere Apple Pay Cash molto più velocemente di adesso. Probabilmente, se hanno già sviluppato il piano di diffusione, potrebbe essere disponibile in poco tempo.

Apple Pay Cash consentirà di inviare i pagamenti peer-to-peer con iMessage.

Altro

Questa sera dovrebbe arrivare anche iOS 12.2 e macOS 10.14.4. Il sistema operativo per iPhone e iPad poterà una serie di novità come le nuove Animoji, migliore qualità audio per i messaggi audio e la gestione della garanzia nel dispositivo.

Dovrebbe anche essere annunciato l’inizio delle vendite dell’AirPower: la base ad induzione di Apple che riesce a ricaricare fino a 3 dispositivi contemporaneamente.

Potrebbe anche arrivare una nuova generazione dell’iPod Touch. La settima generazione potrebbe essere aggiornata con un nuovo processore e una nuova fotocamera.

Per scoprire queste e altre novità basta seguire la nostra diretta di questa sera. L’appuntamento è alle 17:30 con il nostro commento audio e alle 18:00 con la diretta di Apple.

Cosa ne pensi?